Pooh - Vulcano spento

Dati

  • Titolo = Vulcano spento
  • Incisione = 1969
  • Versione = Inedito
  • Editore = Vedette
  • Arrangiamenti = Pooh

Formazione

  • Dodi Battaglia = voce e chitarre
  • Roby Facchinetti = voce e tastiere
  • Riccardo Fogli = voce e basso
  • Valerio Negrini = voce, batteria e percussioni

Vulcano spento

  • Testo: Valerio Negrini
  • Musica: Roby Facchinetti
  • Voce solista: Riccardo Fogli
  • Timing: 2:36 ca.

Aspettiamo mezzanotte
seduti in un vulcano spento, tu di fronte a me
è la notte di Natale
tua madre a stento piangerà
e nei tuoi occhi la luna si scioglierà
ed il tuo corpo di ghiaccio si sveglierà
Questo specchio silenzioso
ho rubato a una regina che una strega diventò
nei cristalli prigioniera
c'è la primavera senza età
e nei tuoi occhi la luna si scioglierà
ed il tuo corpo di ghiaccio si sveglierà.
Nella stanza dove ieri
nei miei pensieri ho visto il fondo ed ho inventato te
c'è un fantoccio abbandonato
che un vestito usato sembrerà
e nei tuoi occhi la luna si scioglierà
ed il tuo corpo di ghiaccio si sveglierà.
e nei tuoi occhi la luna si scioglierà
ed il tuo corpo di ghiaccio si sveglierà...

Note sulla canzone

Editore: Eliseo Edizioni Musicali.

Risalente al 1969, questa canzone è probabilmente una out-take dell'album Memorie, rimasta negli archivi della Vedette forse per evitare che l'album risultasse eccessivamente lungo (non è infatti difficile incastrarla nel tema conduttore dell'album concept citato). L'etichetta di Sciascia avrebbe potuto sfruttarla eventualmente per un quarto album, sulla falsariga di come avvenuto per Contrasto, se il gruppo non fosse passato successivamente alla CBS.
La canzone è stata successivamente pubblicata su innumerevoli ristampe non ufficiali della produzione del periodo Vedette (1966/1970).

La canzone orginale è in tonalità di SOL maggiore.
Accordi: http://wikitesti.com/index.php/Vulcano_spento