I Dossier di iPooh.it - "Parsifal"

Dossier "Parsifal i 40 anni": Il Castello di Vezio - Giovedi' 26.09.2013

Il Castello di Vezio, Varenna

Edificato verso il 1100 e sito su di un promontorio nella Val d'Esino, il Castello di Vezio sovrasta il paese di Varenna, nel comune di Perledo (provincia di Lecco). Esempio di castello-recinto costituito da una torre centrale indipendente circondata da una cinta di mura su cui si alzano alcune torri minori, originariamente la rocca difendeva il borgo di Varenna grazie alle mura che scendevano fino al lago, e la sua torre principale ha una merlatura quadrata uguale a quella del castello di Cly, in Valle d'Aosta. Divenuto di proprietà della parrocchia di Varenna, passò ai conti Sfrondati e successivamente ai Serbelloni, che la mantennero fino all'Ottocento; la famiglia Greppi Di Robilant, attuali proprietari, a partire dal 1994 lo affittò all'Associazione Turistica Castello di Vezio, che ne cura la gestione.

Il Castello di Vezio e Varenna

La poiana ParsifalPresso il Castello sono offerti ad orari e giorni prestabiliti delle dimostrazioni di falconeria. Nota curiosa: tra i rapaci presenti vi è una poiana di Harris di nome Parsifal, nata nel 2008.
Tra le armature in mostra nel castello, alcune sono state ritrovate durante i lavori di ristrutturazione eseguiti nel 1955 e nel 1956. I fantasmi di gesso che popolano gli spazi del castello durante la stagione estiva sono sculture realizzate ogni anno con la collaborazione dei turisti, i quali si mettono in posa ricoperti con garza e gesso; passati venti minuti di posa il "fantasma" viene sfilato via e rimane esposto fino alla chiusura invernale.
Altre sculture presenti sono le statue in legno di Luigi Gambato, i totem di legno e le ceramiche di Sergio Pagliai.
Merita menzione anche la mostra permanente allestita all'interno della torre, dedicata al Lariosauro: si tratta di calchi di diversi esemplari ritrovati nei dintorni di Perledo, a Varese e nel resto del mondo. Il Lariosauro, il cui nome risale al 1847, era un rettile di circa 150 cm di lunghezza, appartenente al gruppo dei Sauropterigi, rettili acquatici estinti: il suo habitat era costituito dalle lagune salmastre e dalle coste marine, dove si nutirva di pesci. I fossili ritrovati risalgono al Triassico Medio, cioé 245 / 228 milioni di anni fa.

«Dossier "Parsifal i 40 anni": Il Castello di Vezio» non termina qui.
Prossimo appuntamento con «Dossier "Parsifal i 40 anni": Il Castello di Vezio ieri e oggi».