Pooh - Red Canzian

Red Canzian - Basso, violoncello e voce

Red Canzian

1973 = Pooh

Bruno Canzian è nato a Quinto di Treviso il 30 novembre 1951, è un bassista, un compositore ed un cantante.
L'approccio di Canzian con la musica avvenne presto grazie alla sua passione per la chitarra che lo portò, nella seconda metà degli anni sessanta, a partecipare ad una serie di concorsi organizzati in ambito regionale con il gruppo Prototipi, formato da alcuni amici d'infanzia. Dopo una estate trascorsa a suonare nei locali della Riviera, il produttore Pino Massara cambiò il nome del gruppo in Capsicum Red, nome che campeggiò sui 45 giri "Ocean" e "Tarzan" del 1971, poi sull'album del 1972 "Appunti per un'idea fissa", etichetta "Bla Bla".
La partecipazione dei Capsicum Red al Festivalbar del 1971 fornì a Canzian l'occasione di conoscere personalmente i Pooh. Dopo lo scioglimento del suo gruppo, Bruno suonò per qualche tempo negli Osage Tribe, per poi tenere nel 1973 il provino organizzato dai Pooh per sostituire Riccardo Fogli. Il 15 febbraio 1973 entrò ufficialmente a far parte dei Pooh, per poi debuttare a marzo nel corso della tournée svoltasi negli Stati Uniti.
Nel primo album inciso con il gruppo, "Parsifal", Canzian prestò la voce nei brani "L'anno, il posto, l'ora", "Solo cari ricordi", "Come si fa". Stessa cosa nell'album "Un po' del nostro tempo migliore", mentre in "Forse ancora poesia" non interpretò nemmeno una canzone come conseguenza di screzi avuti con il il produttore Giancarlo Lucariello.
L'attività di Canzian non si fermò all'ambito Pooh, bensì collaborò come autore e musicista nel 1977 con il duo Genova & Steffan (realizzatore, in seguito, del logo definitivo dei Pooh), mentre il suo primo contributo al gruppo fu con la base musicale di "Il suo tempo e noi", sempre nello stesso anno.
Del 1986 fu l'unico album da solista, "Io e Red", per il quale scrissero Valerio Negrini, Paolo Conte, Enrico Ruggeri, Roberto Vecchioni. Lo stesso anno gli venne conferito dal Presidente della Repubblica, Francesco Cossiga, il titolo di Cavaliere della Repubblica Italiana.
Il 24 aprile 2012 Canzian ha pubblicato l'autobiografia "Ho visto sessanta volte fiorire il calicanto".
È endorser della Laurus, azienda produttrice di bassi elettrici professionali, la quale ha realizzato per lui un basso seguendo le specifiche indicazioni del musicista: è nato così il Fretless Bass Red Canzian.
Canzian dalla prima moglie Delia Gualtiero ha avuto Chiara (1989). Dal 2000 è sposato con Beatrice Niederwieser il cui figlio, Philipp Mersa (in arte Phil Mer) dal 2012 accompagna i Pooh nelle tournée in qualità di batterista.

Pagina in allestimento.

Sul Web

DISCOGRAFIA

  • Red Canzian - Io e Red - LP, 05.03.1986
  • Autori Vari - Rosso Natale - Album E le stelle stanno a cantare - CGD COM 20561 - 1986.
  • Red Canzian - Il calcio del sorriso - CD singolo - Blunotte BSCD 1020 - 1998. Brano composto da Red Canzian e Miki Porru, registrato con i figli Philip e Chiara Canzian, inno della squadra di calcio del Treviso, realizzato per la promozione in Serie B della formazione veneta avvenuta nel 1998. Presentata dal vivo allo Stadio Tenni prima dell'ultima partita di campionato della stagione 1997-1998.
  • Red Canzian - Anima Bianco Verde - CD singolo - Blunotte 009 - 2007. E' l'inno ufficiale della Benetton Rugby Treviso, composto da Red per le musiche e Stefano D'Orazio per il testo.
  • Red Canzian - L'istinto e le stelle - CD+DVD, LP, 30.09.2014

 

Io e Red    L'istinto e le stelle

Libri

"Magia dell'albero" (1992)
"Storie di vita e di fiori" (1996)
"Magia dell'albero" (2007)
"I bonsai - La natura in miniatura"
"Un albero per la vita"
"Bonsai"
"Ho visto sessanta volte fiorire il calicanto"

Sezione in allestimento.

Collaborazioni

  • Genova & Steffan, "La strada le stelle e il vento" - 1976 - Red Canzian è produttore, ideatore della copertina, firma il brano Dimmi. Valerio Negrini firma i brani Reporter, La strada le stelle e il vento, Sei tu, My America, Libera, E poi sì, Per te sorellina, I'll want to know, Due attimi di vita (ne suona i timpani sinfonici).

 

Sezione in allestimento.

Archivio articoli 2012

Archivio articoli 2013

Archivio articoli 2014

Archivio articoli 2015

Archivio articoli 2016

Archivio articoli 2017